marotta
Giuseppe Marotta ©Getty Images

Con la decisione di rinviare le 5 partite di Serie A della 26esima giornata, tra cui Juventus-Inter, si è alzato un polverone sui social e nei salotti tv.

Marotta, ds dell’Inter, ha accusato pesantemente la Lega di aver preso questa decisione per sfavorire la compagine nerazzurra nella lotta al titolo.

Oggi la Lega, tramite il suo presidente Paolo Dal Pino, ha deciso di replicare alle accuse ricevute e ha reso noto di aver proposto all’Inter di giocare la super sfida contro la Juventus lunedì sera, oltretutto a porte aperte dato che delibera della Regione Piemonte rimane valida fino a domenica sera, ma il club nerazzurro ha categoricamente rifiutato di prendere in considerazione questa ipotesi.

Il rifiuto sarebbe arrivato per via delle semifinali di Coppa Italia. Da calendario, l’Inter affronterà in Napoli giovedì 5 alle 21. La Lega aveva proposto di spostare Juve-Milan alle 18 del 5, invece che alle 21 del 4 marzo, ma l’Inter non ha voluto sentire ragioni per evitare di perdere un giorno di riposo rispetto al Napoli che ha giocato sabato sera contro il Torino (vincendo 2-1).

La decisione di recuperare le 5 partite al 13 Maggio falserà pesantemente l’andamento del campionato però, date queste ultime rivelazioni, si può affermare con certezza che la colpa non è tutta della Lega.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui