Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli @GettyImages

Il Milan ha bisogno di tenere in rosa i suoi punti fermi per poter sperare di costruire una solida base per il futuro. Le incertezze e le lotte societarie delle scorse settimane, e che ancora sono in corso a Milanello, hanno fatto vacillare la fiducia di tanti big.

Tra questi c’è Alessio Romagnoli, difensore classe 1995, attuale capitano della formazione rossonera e punto fermo per la difesa del Milan.

In questi giorni c’è stato un forte interessamento al giocatore da parte della Lazio, club per il quale Romagnoli ha sempre dichiarato di tifare, con il suo procuratore Mino Raiola. La squadra Capitolina vorrebbe portarlo a Roma in vista della prossima Champions League e per creare un muro difensivo di altissimo livello con Acerbi e Luiz Felipe.

Per questo motivo, il Milan ha deciso di accelerare i tempi per il rinnovo del contratto di Romagnoli, in scadenza nel 2022. Il club rossonero dovrà aspettarsi una dura “battaglia” con il procuratore Raiola, anche per via degli altri 2 big che potrebbero partire a fine stagione: Ibrahimovic e Donnarumma.

Il valore del cartellino di Romagnoli si aggira attorno ai 45/50 milioni di euro e il suo attuale ingaggio è di 3,5 milioni di euro. Una cifra alta considerando il livello medio degli ingaggi della Lazio (Milinkovic e Immobile sono i “più ricchi” con 2,5 milioni a stagione) però non è detto che, con gli introiti della Champions, il Presidente Lotito non possa fare questo regalo ai suoi tifosi dopo la delusione durante la finestra di calciomercato invernale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui