La squadra doriana allenata dal confermato Claudio Ranieri è forse una di quelle che al momento ha registrato il minor numero di operazioni di mercato. Le cessioni saranno fondamentali per finanziare il mercato in entrata, e, in questo senso, i nomi maggiormente ambiti sono Colley, Murillo, Capezzi e Ramirez, profili che, per diversi motivi, sono in uscita e possono portare entrate da poter subito reinvestire sul mercato per puntellare una rosa già abbastanza definita. I giovani in esubero saranno mandati in prestito per giocare con maggiore continuità.

Per quanto riguarda i movimenti in entrata la Samp ha accolto l’esterno offensivo Mikkel Damsgaard, prelevato dal Nordsjaelland e possibile arma da giocare a gara in corso per spaccare le partite. La casella delle entrate è ferma a questo colpo ma è chiaro che qualcosa ancora deve essere fatto, soprattutto a centrocampo. Salutato Karol Linetty approdato alla corte di mister Giampaolo a Torino, sponda granata, l’obiettivo numero uno per la zona nevralgica del campo è il portoghese Adrien Silva, di proprietà del Leicester ma l’anno scorso in prestito al Monaco. Come alternativa si monitora il profilo di Elneny, in uscita dall’Arsenal. Da risolvere poi la questione legata al rinnovo di Gaston Ramirez visto che l’accordo, al momento, tarda ad arrivare.

In attacco salutato Gianluca Caprari approdato al Benevento la Samp spera di poter ingaggiare Ernesto Torregrossa anche se il Brescia non sembra disposto ad intavolare una trattativa per la cessione del suo capitano. Il reparto offensivo ha come centro di gravità Fabio Quagliarella, già in gol nel primo test amichevole, che, ipotizzando una probabile formazione, sarà verosimilmente affiancato da Manolo Gabbiadini anche se alle sue spalle scalpita Federico Bonazzoli, protagonista di un finale di campionato di assoluto rispetto.
Al netto di colpi di mercato la Samp 20/21 che si presenterà ai nastri di partenza del campionato ricalcherà nell’ormai collaudato 4-4-2 quanto visto nel finale della scorsa stagione.

Sampdoria(4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Tonelli, Augello; De Paoli, Thorsby, Ekdal, Jankto (Damsgaarg); Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri

(in neretto sono indicati i nuovi acquisti)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui