Ritorna la guida asta fantacalcio di ICDF, in questo articolo andiamo ad approfondire l’HELLAS VERONA.

Consigli asta fantacalcio 2020: Hellas Verona

Il Verona è reduce da uno straordinario campionato nel quale si è dimostrata la vera rivelazione del torneo. Ivan Juric ha portato la squadra al nono posto finale e quest’anno vorrà riconfermarsi ad alti livelli.

Nuovi arrivi Hellas Verona

Il Verona ha perso giocatori importanti come Amrabat, Kumbulla e Rrahmani. Verre, Pessina e Salcedo sono invece rientrati nelle loro squadre di appartenenza dopo il prestito dello scorso anno e l’Hellas spera ancora di poterli riportare in Veneto. Gli scaligeri però si sono dimostrati attivi sul mercato andando a migliorare la retroguardia difensiva con gli arrivi di Cetin dalla Roma, di Magnani dal Sassuolo e del giovane terzino Ruegg dello Zurigo.

A centrocampo preso Tameze dal Nizza, il talento Ilic dal Manchester City e Marco Benassi dalla Fiorentina, oltre a Barak dall’Udinese. In attacco arriva Favilli che si giocherà subito le sue chance da titolare ed occhio anche ad un altro nuovo arrivo: Ebrima Colley dell’Atalanta. Dal Belgrano viene acquistato anche, il 2 ottobre 2020, il 18enne Bruno Amione difensore di grande prospettiva.

La sorpresa

Al Verona serviva tantissimo uno come Marco Benassi. L’ex viola può fare sia l’interno di centrocampo che il trequartista d’attacco e ha dimostrato nel corso della sua carriera di trovare la via del gol con una certa regolarità. Può essere una bella rivelazione al fantacalcio per completare il centrocampo.

Consigli Fantacalcio Hellas Verona: ruoli e formazione base

Il 3-4-2-1 è il marchio di fabbrica di Ivan Juric. In porta sarà confermato Silvestri, dietro sicuro del posto Gunter (appena riscattato dal Genoa) e il neo acquisto Cetin, con Ceccherini, Empereur e Magnani a giocarsi una maglia.

Faraoni a destra e Lazovic a sinistra sono i due esterni titolari di centrocampo, con Veloso in mezzo insieme al neo acquisto Tameze che si giocherà il posto con l’altro nuovo arrivo Benassi. Vieira e Barak partono dietro nelle gerarchie ma potrebbero recuperare terreno a stagione in corso. L’ex viola però potrebbe anche essere impiegato nel tridente d’attacco insieme a Zaccagni a supporto dell’unica punta che dovrebbe essere Kalinic, con Di Carmine e Favalli in ballottaggio. Colley sarà il jolly offensivo, potendo ricoprire sia il ruolo da seconda punta che da prima.

Formazione base (3-4-2-1): Silvestri; Gunter, Ceccherini (Empereur), Cetin; Faraoni, Veloso, Tameze, Lazovic; Benassi, Zaccagni (Barak); Kalinic, (Favilli, Di Carmine).

La rosa

PORTIERI

Silvestri: reduce da una grande stagione con 9 clean sheet, sarà ancora lui il titolare.

Pandur: prelevato dal Rijeka, il giovane portiere croato classe 2000 farà il secondo a Silvestri.

Berardi: sarà il terzo portiere.

DIFENSORI

Gunter: riscattato dal Genoa dopo la buona stagione disputata nel precedente campionato, il difensore tedesco garantisce un numero altissimo di presenze (32 l’anno scorso).

Magnani: il 24enne centrale proveniente dal Sassuolo è alla ricerca del riscatto dopo un paio di annate sfortunate causa infortuni. Se ritroverà la forma, sarà un giocatore molto prezioso.

Cetin: il difensore turco ha tutte le qualità per essere una delle sorprese della prossima stagione.

Ceccherini: arrivato a Verona nell’ultimo giorno di mercato, dovrà lottarsi con gli altri colleghi di reparto la maglia da titolare. Juric ha dimostrato di riuscire a far rendere il massimo ai propri giocatori, potrebbe essere una discreta sorpresa. Da prendere a poco.

Dawidowicz: si giocherà una maglia per il pacchetto arretrato.

Empereur: con la partenza di Kumbulla potrebbe trovare maggiore spazio, ma deve giocarsi una maglia con gli altri centrali.

Bocchetti: il 33enne difensore ex Spartak Mosca ha uno stipendio molto alto e il Verona sta cercando una sistemazione per lui.

Faraoni: grande rivelazione della passata stagione con 5 reti e 3 assist, è sicuramente uno dei difensori top del listone.

Ruegg: appena prelevato dallo Zurigo, il giovane terzino sarà il vice di Faraoni a destra.

Dimarco: in prestito dall’Inter, sarà il vice di Lazovic come esterno basso di sinistra ma potrebbe fare il titolare nel caso l’esterno serbo fosse avanzato nel tridente offensivo.

Amione: acquistato a titolo definitivo dal Belgrano, ha 18 anni quindi non sarà una prima scelta e, probabilmente, neppure una seconda. Giocatore per il futuro.

CENTROCAMPISTI

Tameze: arrivato per sostituire Amrabat, potrebbe giocare titolare al fianco di Veloso. Da lui ci aspettiamo tanta quantità ma non tanti bonus.

Lazovic: stagione fantastica per l’esterno serbo (3 gol e 7 assist) che spesso è stato impiegato nel tridente d’attacco. Fedelissimo di Juric, sarà sicuramente titolare.

Miguel Veloso: ottima stagione anche per lui, ma pensiamo possa essere difficile ripetersi a livelli così alti.

Ronaldo Vieira: il giocatore, proveniente dalla Samp, è più dedito alla fase di interdizione che di creazione, non il massimo per il fantacalcio. Avrà diverse possibilità di giocare, ma prendetelo solo se state alla disperata ricerca di un giocatore che prenda vota.

Zaccagni: senza Verre e Pessina, lo spazio a sua disposizione aumenterà e pensiamo possa darci tante soddisfazioni migliorando lo score dello scorso anno (appena 2 reti in 34 presenze).

Benassi: il centrocampista classe 94 può essere una pedina fondamentale dello scacchiere tattico di Ivan Juric. Ci aspettiamo grandi cose da lui.

Barak: uno degli ultimi arrivati in casa Hellas Verona, un calciatore che nella scorsa stagione a Lecce ha fatto vedere segnali di rinascita e che sotto la guida di Juric può ritrovarsi definitivamente. Consigliamo di osservarlo attentamente o piazzare il colpo low-cost come ultimo nome.

Laribi: sarà sicuramente ceduto.

Calvano: non rientra nei piani dell’allenatore.

Danzi: giocatore molto talentuoso, cerca più spazio nell’11 gialloblù.

Ilic: avrà sicuramente bisogno di tempo per ambientarsi, ma Juric ha dimostrato spesso di puntare sui giovani, ragion per cui il giovane centrocampista serbo potrebbe anche avere le sue chance.

ATTACCANTI

Di Carmine: 8 gol in 22 presenze lo scorso anno, la maglia da titolare però non è scontata con l’arrivo di Favilli con quale sarà in ballottaggio.

Kalinic: rinforzo di grande spessore per l’attacco scaligero. L’attaccante ha grande esperienza del campionato italiano e, avendo la possibilità di giocare con costanza, pensiamo potrebbe essere un ottimo acquisto, da 3°/4° slot.

Favilli: arriva per dare maggior peso all’attacco dell’Hellas e si gioca le sue carte per una maglia da titolare. Al fantacalcio può essere una bella sorpresa.

Colley E.: il talentuoso classe 2000 arriva in prestito dall’Atalanta. Le qualità ci sono, ma in una squadra che potrebbe ritrovarsi nella lotta salvezza non saranno tante le occasioni non ripagate. Un’arma a doppio taglio, ma se amate le scommesse potete inserirlo come ultimo nome.

Salcedo: in passato è stato fermato dai molti infortuni ma se sta in forma ha dimostrato di avere numeri interessanti. Se cercate una scommessa per completare il pacchetto offensivo potrebbe fare al caso vostro.

Di Gaudio: tornato dal prestito allo Spezia, difficile una sua permanenza all’Hellas.

Ruoli Mantra

PorSILVESTRIVerona
PorBERARDI AVerona
PorPANDURVerona
Dd;EFARAONIVerona
DcGUNTERVerona
DcMAGNANIVerona
DcCETINVerona
Ds;EDIMARCOVerona
Ds;DcEMPEREURVerona
Dd;ERUEGGVerona
DcDAWIDOWICZVerona
DcAMIONEVerona
Ds;DcBOCCHETTIVerona
E;WLAZOVICVerona
C;TZACCAGNIVerona
C;TBARAKVerona
C;T BENASSIVerona
M;CMIGUEL VELOSOVerona
M;CTAMEZEVerona
C;TILICVerona
M;CBADUVerona
M;CDANZIVerona
PcFAVILLIVerona
PcDI CARMINEVerona
ACOLLEY E.Verona

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui