Javier Pastore
Javier Pastore ©LaPresse

Il monte ingaggi della Roma comincia ad essere particolarmente impegnativo per le casse della società e la stagione 2019/2020 si è rivelata deludente nonostante gli sforzi fatti dalla società; guardando la classifica attuale, aspettando di sapere se si giocherà o se finirà tutto così, la squadra di Fonseca è fuori dalla Champions che rappresenta un tesoro da almeno 30 milioni di euro per la sola qualificazione ai gironi.

La società ha bisogno di sfoltire la rosa e il primo nome di questa lunga lista è Javier Pastore. L’argentino era arrivato alla Roma nel 2018, dopo i tanti anni di successi e ottime prestazioni al PSG, e da lui ci si aspettava tantissimo; purtroppo una infinità di infortuni lo hanno reso praticamente inutilizzabile e molto criticato nell’ambiente giallorosso.

Il giocatore è legato al club con un contratto da 8 milioni lordi a stagione che scadrà nel 2023. Per questo motivo la Roma sta pensando di offrirgli una sostanziosa buonuscita a fine stagione in modo da alleggerire il monte ingaggi e risparmiare qualche soldo anche se non si conosce l’importo che la società intenderebbe offrire al giocatore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui