guida_asta_fantacalcio_2020

L’asta del fantacalcio si avvicina sempre di più e se volete sorprendere i vostri amici fantallenatori (ovviamente quelli che non seguono la nostra pagina) con acquisti low cost di cui potrete prendervi il merito, questo è l’articolo che fa per voi.

I grandi exploit degli ultimi 10 anni

2010/2011: Javier Pastore (Palermo) dopo un primo anno di ambientamento, esplode nella seconda stagione in rosanero incantando la piazza con 11 reti e giocate straordinarie che portano il PSG a sborsare 42 milioni per lui.

2011/2012: Antonio Nocerino (Milan) alzi la mano chi si aspettava i 10 gol in campionato del mediano del Milan nell’anno dell’ultimo scudetto rossonero.

2012/2013: Mauro Icardi (Sampdoria) 10 reti da perfetto sconosciuto alla prima stagione in Serie A tra cui 3 alla Juventus e un poker in un Sampdoria-Pescara 6-0.

Stephan El Shaarawy (Milan) dopo un primo anno poco esaltante in rossonero esplode al secondo anno con 16 reti in 37 presenze.

2013/2014: Domenico Berardi (Sassuolo) alla prima stagione in Serie A il talento calabrese realizza 16 reti tra cui un poker in un Sassuolo-Milan 4-3.

2014/2015: Paulo Dybala (Palermo) l’argentino riesce ad emergere al terzo anno in Sicilia realizzando 13 reti e incantando il pubblico con giocate straordinarie che portano la Juventus ad acquistarlo l’anno successivo.

2015/2016: Leonardo Pavoletti (Genoa) 14 gol in 25 partite valgono l’esplosione del bomber livornese.

2016/2017: Patrik Schick (Sampdoria) 11 gol in 32 partite alla prima stagione in Serie A e gli occhi addosso delle maggiori big europee.

Mattia Caldara (Atalanta) non facile trovare un difensore centrale da 7 reti in 30 presenze alla prima stagione in Serie A.

2017/2018: Bryan Cristante (Atalanta) grandissima stagione con ben 9 gol in A per il centrocampista della Dea cresciuto nel Milan.

2018/2019: Krzysztof Piatek (Genoa e Milan) 22 reti realizzate tra Genoa e Milan per il centravanti polacco alla prima stagione in Serie A.

Nicolò Zaniolo (Roma) arrivato dall’Inter nell’ambito dell’affare Nainggolan, si prende a sorpresa il posto da titolare in giallorosso con prestazioni fantastiche a soli 19 anni.

2019/2020: Dejan Kulusevski (Parma) lui è il simbolo del grande colpo fantacalcistico che si propone ogni anno all’asta. A soli 20 anni trova una stagione stratosferica in Serie A con ben 10 gol e 8 assist.

Le possibili sorprese del 2021

Riccardo Sottil (Cagliari) dopo aver assaporato la Serie A con la maglia della Fiorentina nella passata stagione, il Cagliari si assicura le prestazioni del talento 21enne che potrà esaltarsi come esterno offensivo del 4-3-3 di Eusebio di Francesco.

Ebrima Colley (Atalanta) il giovane gambiano classe 2000 è uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico europeo. Rapido e versatile, si è già messo in mostra nel campionato primavera e ha collezionato anche 5 presenze in prima squadra nella scorsa stagione. Su di lui ci sono diverse squadre di Serie A pronte a prenderlo in prestito ma potrebbe imporsi anche se dovesse rimanere a Bergamo.

Mikkel Damsgaard (Sampdoria) il giovane talento danese appena acquistato dai blucerchiati può ricoprire tutti i ruoli del centrocampo ma ha giocato spesso anche da attaccante. Vede bene la porta e sa dispensare notevoli assist. Potrebbe essere una grande rivelazione.

Andrea Favilli (Hellas Verona) due grandi stagioni in Serie B con la maglia dell’Ascoli prima dell’approdo al Genoa. In Serie A però non riesce a ripetere quanto di buono ha fatto vedere nella serie cadetta. Due anni pieni di infortuni e la casella dei gol ferma ancora a zero. Che sia l’anno del suo riscatto?

Denis Vavro (Lazio) arrivato in biancoceleste nella passata stagione per circa 11 milioni di euro, il centrale slovacco non è riuscito a dimostrare il suo valore nella prima annata nel nostro campionato. La Lazio però punta ancora su di lui e potrebbe giocare con più continuità.

Nicolas Dominguez (Bologna) tecnica, dinamismo e capacità di inserimento. Arrivato a Bologna lo scorso gennaio, dopo sei mesi di ambientamento nel nostro calcio, punta all’esplosione definitiva.

Luis Rojas (Crotone) cileno classe 2002, in patria è considerato un vero e proprio craque. Centrocampista molto tecnico, abile con la palla tra i piedi e dotato di un gran tiro, si è messo in mostra nel Sudamericano Under 17 e nel Mondiale della medesima categoria. Potrebbe essere una piacevole sorpresa.

Giacomo Raspadori (Sassuolo) paragonato ad Antonio Di Natale, l’attaccante neroverde classe 2000 l’anno scorso ha realizzato 2 gol in 11 partite. De Zerbi punta molto su di lui e potrebbe dargli ancora più fiducia nella prossima stagione.

Yann Karamoh (Parma) il talento classe 98 è reduce da una stagione poco esaltante (appena 16 presenze con 1 gol) ed è in cerca di riscatto. Il cambio di allenatore in casa dei ducali potrebbe giovare all’esterno francese, con Liverani che crede molto in lui e con un Parma che avrà una maggiore propensione offensiva rispetto al passato.

Gaston Pereiro (Cagliari) l’anno scorso lo abbiamo visto solo a sprazzi, ma i segnali sono stati buoni. Riesce a saltare facilmente l’uomo e ha le doti per portare a casa una buona quantità di bonus. Potrà essere impiegato come mezz’ala di centrocampo o come esterno nel tridente d’attacco e sembra che Di Francesco punti molto su di lui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui