inter milan

Il bilancio storico dei derby

La prima storica stracittadina tra Milan e Inter venne disputata il 10 gennaio 1909 e per la cronaca vide il Milan trionfare per 3 a 2. Dal 10 gennaio 1909 ad oggi sono state disputate 227 gare ufficiali tra le due milanesi e il bilancio è leggermente a favore dell’Inter: 83 vittorie nerazzurre contro le 77 dei rivali rossoneri (67 pareggi).

Quest’anno il fattore casa non è particolarmente influente vista l’assenza di pubblico, ma per la cronaca negli ultimi 4 derby di campionato che il Milan ha giocato in casa, la squadra rossonera non ha mai vinto (2 pareggi e 2 sconfitte).

A livello di gol segnati, 4 degli ultimi 5 derby disputati tra campionato e Coppa Italia sono terminati con un over 2.5 più goal, fatto che potrebbe confermare le attese di spettacolo e gol anche per la stracittadina di domenica 21 febbraio.

Un derby di Milano d’alta classifica che mancava da 10 anni

Erano 10 anni che il derby della Madonnina non risultava essere importante per la lotta scudetto: era il lontano 2011 e il Milan vinse il derby per 3 a 0 portandosi così a +5 sui rivali nerazzurri, facendo di fatto lo scatto decisivo per la vittoria finale.

Quest’anno, dopo quasi 10 lunghi anni di dominio bianconero, il derby di Milano torna ad essere una partita d’alta classifica, con l’Inter che si presenta come capolista dall’alto dei suoi 50 punti, staccando il Milan di solo una lunghezza. La lotta scudetto entra nel vivo e questo derby può essere un crocevia importante per le due compagini.

Le probabili formazioni

In casa rossonera tengono banco 3 ballottaggi: quello tra Tonali e Meitè, che vede favorito il giovane ex Brescia, e quello tra Rebic e Leao, che vede favorito il giovane portoghese e quello tra Saelemaekers e Rebic, che vede favorito il primo.

A meno di stravolgimenti della vigilia per cause di forza maggiore (Covid), la formazione del Milan dovrebbe quindi essere quella sottostante.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma – Calabria – Kjaer – Romagnoli – Theo Hernandez – Kessiè – Tonali/Meitè – Saelemaekers/Castillejo – Calhanoglu – Rebic/Leao – Ibrahimovic

Tra gli ospiti tengono banco i soliti 2 ballottaggi: giocherà infatti uno tra Eriksen e il non pienamente recuperato Vidal e uno tra Perisic e Young. Le sensazioni sono che il danese potrebbe avere un’altra chance da titolare e il cileno potrebbe subentrare a gara in corso. Il ballottaggio sulla corsia di sinistra vede Perisic in vantaggio su un opaco Young.

Inter (3-5-2): Handanovic – Skriniar – De Vrj – Bastoni – Hakimi – Barella – Brozovic – Eriksen/Vidal – Perisic/Young – Lautaro Martinez – Lukaku

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui