Il Fantacalcio, come forse in molti sapranno, è nato sul finire degli anni ’80 sulla scia del fantasy football (inteso come football americano) che negli USA spopolava già da tempo.

Negli altri paesi del mondo, il Fantacalcio è giocato ma non è poi così diffuso come nel nostro Paese e le modalità di gioco variano a seconda della nazione.
Fatta eccezione per il Regno Unito dove non sono malati come noi italiani, però ci vanno vicino.

Da qui nasce tutta la questione che ha visto entrare in collisione la vera Premier League con quella Fantasy.

La Fantasy Premier League è la piattaforma ufficiale della Premier ( fantasy.premierleague.com/ ) dove ci sono oltre 7 milioni di iscritti da tutto il mondo e giocare è totalmente gratuito.
In fondo all’articolo vi spiegheremo come giocano al fantacalcio in Inghilterra e quali sono le regole e le modalità di gioco di massima sulla piattaforma.

fantasy premier league

Ma torniamo al curioso caso del Fantacalcio inglese. La cosa più importante che dovete sapere è che chiunque può vedere i partecipanti di una lega e le formazioni che vengono schierate.
Partendo da questo presupposto, arriviamo al punto. Sulla piattaforma della Premier giocano anche tantissimi membri delle squadre reali.
Ovviamente non troveremo mai un username Pep Guardiola o José Mourinho appartenenti proprio a loro, ma c’è qualcuno che, facendo un lavoro maniacale, è riuscito a capire in quali leghe si trovano i giocatori e i membri dello staff di moltissimi club di Premier nascosti dietro user name in incognito o speciali leghe.

Stando a quanto dichiarato da James Richardson, il conduttore del postcad ufficiale della Fantasy Premier League, il 50% dei giocatori di Premier sarebbero anche dei fantallenatori sulla piattaforma.

Decifrando i nomi e osservando le variazioni nelle formazioni del Fantacalcio, si sono visti movimenti strani.
Prima della sfida Aston Villa – Leicester, un elevato numero di questi fantallenatori che vivono di calcio, Jack Grealish è scomparso da molte delle formazioni, specialmente da quelle dei suoi compagni di squadra dell’Aston Villa, facendo così trapelare che il promettente giocatore inglese non sarebbe stato tra i convocati per quella determinata sfida, come poi realmente accaduto.

Ovviamente starete pensando “Beh, non è che ogni giornata possono stare a controllare decine e decine di account per vedere le variazioni in formazione”.
Giusto, per questo motivo andiamo a parlare di un 32enne norvegese chiamato Henning, fan proprio dell’Aston Villa.

Questo ragazzo scandinavo ha creato un bot che traccia tutti i pro che giocano a Fantacalcio monitorando tutti i cambiamenti nelle formazioni e pubblicandoli su Twitter citando anche i nomi delle inconsapevoli fonti.

È stato così che il caso Greailish è venuto a galla facendo scoppiare un putiferio nella vera Premier League.

Infatti, dopo la fuga di notizie, la dirigenza dell’Aston Villa ha proibito a tutti i propri tesserati di partecipare al Fantacalcio per evitare altri incidenti simili.
Anche Pep Guardiola ha detto la sua definendo la cosa “non etica”.

Henning è stato intervistato dalla BBC e ha dichiarato:

Capisco la frustrazione (dei club di Premier), ma queste informazioni sono disponibili per tutti. Ho solo strutturato la cosa e confezionato il tutto nei tweets. I club sanno che gli avversari giocano al Fantacalcio e immagino avessero già un qualche analista che controllava i dati…
Ho iniziato chiedendomi se fosse possibile tracciare i movimenti di giocatori e staff sulla piattaforma prima di ogni giornata. All’inizio è stato fatto tutto manualmente ed è stato terribile. Ho speso ore su Google, LinkedIn e Football Manager 21 per cercare staff ma anche giovani giocatori.
Ci sono tantissime differenze tra i clubs perché quasi tutti hanno un proprio team ufficiale. I Wolves (Wolverhampton, n.d.r.) hanno una lega dove praticamente ci sono tutti i giocatori della prima squadra.

Giocare a Fantasy Premier League in Inghilterra

Come detto all’inizio dell’articolo, ci sono oltre 7 milioni di iscritti su questa piattaforma e giocare è del tutto gratuito, basta registrarsi sulla piattaforma in pochi click e si potrà iniziare a giocare in solitaria oppure unirsi/creare un lega.

Se si gioca da soli, per creare la propria rosa basta selezionare 15 giocatori, ma massimo 3 della stessa squadra, senza superare i 100milioni di sterline di crediti a disposizione.

Se si è parte di una lega, il cui numero ideale è di 8 partecipanti, si potrà partecipare all’asta.
Asta che però non è come la intendiamo noi con offerte per i singoli giocatori.
Ci sono 15 turni in cui ogni fantallenatore potrà scegliere il proprio giocatore per il determinato ruolo sulla base del “chi prima arriva meglio alloggia”.
Quindi il primo di ogni turno avrà a disposizione un numero maggiore di giocatori tra cui poter scegliere. Ovviamente, per dare questa possibilità a tutti, ognuno sarà primo in almeno 1 turno.

Per ogni turno si avranno a disposizione pochi secondi per fare la propria scelta e se questo non succede, beh il sistema ne sceglierà uno a caso passando poi al fantallenatore successivo.
Quindi meglio arrivare all’asta con un’ampia lista di giocatori su cui poter puntare e avere le priorità ben in mente.

A prescindere che si giochi da soli o in una lega, ogni giornata si schierano gli 11 titolari tra cui ci sarà da scegliere un capitano e un vice. Questa selezione è importante perché a fine giornata il capitano vedrà i propri punti raddoppiati; nel caso in cui non dovesse giocare il raddoppio passerà al vice e, nella sfortunata ipotesi in cui nemmeno lui sia sceso in campo, beh non ci sarà raddoppio.

Per il resto le regole sono più o meno le stesse di alcune nostre leghe:

  • i giocatori si possono scambiare
  • mercato di riparazione libero senza limiti
  • i valori dei giocatori variano a seconda del rendimento
  • bonus

I premi per il vincitore della Fantasy Premier League di questa stagione sono interessanti:

  • viaggio di 7 notti tutto incluso con pass VIP a 2 partite della stagione 2021/2022
  • pacchetto turistico regalato da Visit Britain
  • una console per videogiochi + FIFA 21
  • orologio Hublot
  • una giacca Nike manager
  • una borsa con vari oggetti della Fantasy Premier League

Oltre a questo maxi premio finale ci sono premi settimanali (una copia di FIFA 21, un pallone da gara ufficiale, tazze e altro) e premi mensili (un tablet, una cassa bluetooth e altro) che vengono assegnati in base ai punteggi ottenuti tra tutti i membri della piattaforma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui